I nostri nonni le cantavano (forse) così

In questa pagina trovate tutte le informazioni sull'iniziativa ideata e condotta dal Coro Valsassina; più in basso qualche riga relativa ad ogni serata e la locandina della manifestazione in cui il progetto era inserito.

4 giugno: si parte! 16 presenti, di varia estrazione: coristi di vari cori, giorvani, meno giovani, curiosi... ma tutti soddisfatti a fine serata; arrivederci alla prossima!

11 giugno: si è aggiunto qualche corista nuovo, e stasera abbiamo cantato anche a più voci!

18 giugno: altra bella serata, i partecipanti vanno stabilizzandosi, in quantità e sicurezza nel canto :-)

25 giuno: affrontati i canti nuovi, alcuni sono dei veri e propri gioiellini! Ci si vede tra 15 giorni!

9 luglio: si riprende, e alla grande. Ancora qualche cor(s)ista giovane che prova ad avvicinarsi a queste attività... chissà!

16 luglio: avanti tutta. Un'interessante proposta ci è giunta da fuori... restate sintonizzati per vedere se il tutto si avvererà!

23 luglio: i canti hanno preso decisamente le forma definitiva, mancano ancora un po' di aggiustamenti...

30 luglio: ormai "la va a pochi", lunedì 3 agosto l'ultima prova, poi la serata del 7!

3 agosto: ultima prova, questa volta sul luogo della serata finale, per prendere un attimo confidenza con dimensioni, acustica ecc.

7 agosto: la serata finale è stata un vero successo. Abbiamo alternato i canti imparati a diverse lettere del periodo della Grande Guerra. Numeroso ed entusiasta il pubblico presente. Varie le personalità presenti, alla fine tutte accomunate da apprezzamenti alla serata e all'idea che ha portato a questo risultato.

A questo punto tutto sarebbe finito, ed invece... no! Infatti il gruppo di cor(s)isti è stato chiamato a ripetere la serata al Pian delle Betulle, per il tradizionale raduno alpino che si tiene da diverso tempo la prima domenica di settembre. Dunque il giorno precedente, sabato 5 settembre, abbiamo riproposto i canti  nella "Tenda dell'anima", così viene chiamata la chiesetta degli Alpini. Davvero emozionante cantare qui canti in quel particolare ambiente.

 

StampaEmail

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.